Le Suore Salvatoriane

"Quando sento parlare di missioni

si ridesta in me un impulso,

un amore ed ardente desiderio insolito,

ed altrimenti ignoto."

(Madre Maria degli Apostoli)
 

Le Suore salvatoriane costituiscono il ramo femminile della Società del Divin Salvatore (Suore del Divin Salvatore). Sono state fondate nel 1888 a Tivoli da P. Jordan e da Madre Maria degli Apostoli.

Prima di intraprendere la vita religiosa la Confondatrice delle suore salvatoriane era conosciuta come baronessa Teresa Von Wüllenweber", nata a Myllendonk nella Renania il 19.02.1833

I Wüllenweber erano discendenti dell’aristocrazia tedesca ed erano i possessori di un castello, vicino a Moenchen-Gladbach, diocesi di Colonia.

Teresa era la maggiore di cinque sorelle ed ereditò il titolo e parte del patrimonio familiare, a cui rinunciò a ventiquattro anni quando decise di seguire la vocazione apostolica.

Teresa aveva sempre avuto l’idea di dedicare la sua vita al servizio di Dio e del prossimo. Difatti aveva cercato di realizzare la sua vocazione in molti conventi, ma capì che non poteva affidare se stessa in nessuno di essi.

Nel 1882, entrò in contatto con P. Jordan e con le sue idee apostoliche e missionarie attraverso la rivista "Il Missionario" pubblicata dalla Società da Lui appena fondata.

Fece in modo di incontrare P. Jordan e fu durante questo incotnro (4 Luglio 1882) che Ella scopri la sua vera vocazione.

Nel 1888, con P. Jordan, Madre Maria degli Apostoli (Teresa prese questo nome religioso) fondò la Congregazione delle Suore del Divin Salvatore.

Alla morte di Lei, avvenuta nella notte del Natale 1907, le suore salvatoriane erano già 210. Oggi le figlie spirituali di M. Maria svolgono la loro attività tra i malati, negli ospedali, nei ricoveri, nelle scuole, negli orfanotrofi, negli asili e soprattutto in terra di missione in tutti i continenti.